23 febbraio 2011

 

Anna Daniela Linciano

 

Separarsi dall'altro, separarsi da sé.

Legami effettivi ed investimenti affettivi.

 

Separarsi è un processo emancipativo indispensabile per il costituirsi di una vita serena e felice. Ma il termine separazione evoca un’angoscia che trae origini lontane ed ancestrali, come l'angoscia del taglio del cordone ombelicale, anche se sappiamo bene che senza quel taglio la nostra stessa esistenza non sarebbe possibile.

Ma da cosa abbiamo paura di separarci? Cosa ci garantiva il cordone ombelicale? Probabilmente l’appagamento completo di ogni nostro bisogno, non solo corporeo, ma soprattutto emotivo ed affettivo.

Allora nel separarci dall'altro in realtà ciò che più temiamo è perdere la possibilità di ricevere quelle corrispondenze a 360° che, da quando veniamo separati dalla fusione col corpo materno, andiamo a ricercare in ogni luogo, esterno ed interno.

 

Anna Daniela Linciano, Medico, Psichiatra, Psicoterapeuta, Candidata della Società Psicoanalitica Italiana. Vive e lavora a Milano. Per più di quindici anni Dirigente Psichiatra negli Ospedali Pubblici milanesi Policlinico e San Carlo Borromeo, dove si è occupata di Interventi sulla Crisi e Psicoterapie Brevi, nonché di Aspetti Psicologici nelle Patologie Organiche. Attualmente è referente Psichiatra del “Progetto Innovativo per la Salute Mentale di valutazione e presa in carico degli Esordi Psichiatrici”, attuato dalla Regione Lombardia in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera di Garbagnate Milanese (Mi). Inoltre collabora come Psichiatra e Formatore del personale sanitario in diverse strutture sanitarie Mediche e Psichiatriche dell’area milanese. Svolge nel suo studio privato l’attività di Psichiatra e Psicoterapeuta con adulti ed adolescenti, sia con interventi individuali che di coppia.

 

Per saperne di più

Di Chiara G.. Curare con la psicoanalisi. Percorsi e Strategie. Raffaello Cortina Ed.

Nicoli L. Amare senza perdersi. Psicoanalisi e dipendenze affettive. Foschi Ed.

Norwood R. Donne che amano troppo. Feltrinelli Ed.

Riviere J. Il mondo interno. Scritti 1920-1958. Raffaello Cortina Ed.

Winnicott D.W. Sviluppo affettivo e ambiente. Armando Ed.